Da una vacanza in Sri Lanka nel 2001 Mario Liberali ed un gruppo di amici trentini sono tornati con due convinzioni: essersi innamorati irrimediabilmente dei posti meravigliosi che avevano visitato e volersi attivare concretamente per le popolazioni che in quei luoghi ci vivono stabilmente in condizioni precarie.Queste loro convinzioni hanno trovato realizzazione con la nascita degli “Amici di Casa Mihiri onlus”.

Questa associazione si è presa l’impegno di divulgare l’operato di Lorenzo Bacci,  fondatore di Casa Mihiri, che porta avanti a Walahanduwa – Galle, Sri Lanka – uno speciale progetto di assistenza e di scolarizzazione.
L’associazione Amici di Casa Mihiri ONLUS ha attivato in questi anni iniziative sia progettuali e di sviluppo educativo sia di formazione e sostegno delle bambine accolte nella casa famiglia di Mihiri Gedere.
Le iniziative che sono state intraprese sono rivolte principalmente verso l’istruzione, per permettere una reale emancipazione quale speranza per un futuro migliore e l’accoglienza della fascia più debole della popolazione: 28 bambine dai 7 mesi ai 17 anni orfane o con disagi famigliari.
Le bimbe e le ragazze ospiti nella casa famiglia, che frequentano regolarmente le scuole pubbliche, possono risiederci a tempo indeterminato o fino al loro completo recupero emotivo e fisico.
Questo secondo i casi che il tribunale dei minorenni o l’ufficio degli affari sociali che si occupa di minori decidono di affidare alla struttura.

“Be the change that you wish to see in the world.”

Si è attivato un doposcuola all’interno della struttura stessa e di uno a Panagamuwa, villaggio adiacente, corsi di computer in Casa Mihiri ed inoltre una scuola Materna (progetto Montessori) che ospita attualmente 30 tra bimbi e bimbe del distretto di Walahanduwa.
I piccoli ospiti sono seguiti tutte le mattine da Preshani e da un’altra maestra, oltre a giochi educativi e attività ludiche e didattiche imparano le basi della lingua inglese. Punta di diamante dei progetti avviati è certamente Casa Mihiri, dove le bimbe hanno finalmente trovato una famiglia, sono ben seguite e ricevono una buona educazione, affetto e certezze per un futuro migliore.
I piccoli ospiti sono seguiti tutte le mattine da Preshani e da un’altra maestra, oltre a giochi educativi e attività ludiche e didattiche imparano le basi della lingua inglese. Punta di diamante dei progetti avviati è certamente Casa Mihiri, dove le bimbe hanno finalmente trovato una famiglia, sono ben seguite e ricevono una buona educazione, affetto e certezze per un futuro migliore.

Soci

Mario Liberali – Rovereto [TN] – Presidente
Annalisa Paoli – Borgo Valsugana [TN] – Vicepresidente
Cristina Gottardi – Cembra [TN] – Segretaria
Maurizio Boscheri – Laghetti di Egna [BZ]
Paolo Dellamaria – Trento
Patrick Giacomin – Borgo Valsugana [TN]
Alessandra Moratelli – Trento
Cristina Dellamaria – Trento

I simpatizzanti

Claudio Pisu – Susegana [TV] – Webmaster
Cristina Palumbo – Rovereto [TN] – Grafico pubblicitario
Anna Fattorini Marras – Porto Azzurro, Elba – Volontaria in Sri Lanka
Franco “Daddo.it” Scarpino – Milano – Webmaster
Daniela Dagradi – Brescia