Mostra fotografica "Casa Mihiri Sri Lanka" di Davide Galuppi

Mostra fotografica di Davide Galuppi – a cura di Mario Liberali
con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento

Esposizioni 2008:
– dal 10 giugno al 12 luglio 2008 – Biblioteca “G. Tartarotti” di Rovereto, Trento
– dal 19 al 22 luglio 2008 Bosentino Tn – Sala comunale
– dal 8/12/2007 al 15/02/2008 Egna Neumarkt Bz – Sala comprensoriale

“Costa sud-ovest dello Sri Lanka. Dall’oceano all’entroterra, la strada corre serpeggiando fra risaie e foresta, fino ad arrivare a Walahanduwa, piccolo villaggio nei dintorni di Galle. E’ qui che sorge la Casa Famiglia Mihiri, protetta e custodita da rigogliosa vegetazione tropicale che, con un verde mantello, sembra difenderla da ogni sguardo indiscreto.
I miei occhi hanno avuto la fortuna di affacciarsi su questo mondo, e di conoscere le loro giovani ospiti, bambine e ragazze abbandonate dalle proprie famiglie, da chi dovrebbe garantire loro amore e protezione. Ora l’aiuto di pochi ha regalato loro una seconda possibilità. Un rifugio sicuro dove poter ricominciare a crescere circondate dall’affetto di una nuova famiglia. Casa Mihiri è la famiglia, e questi scatti sono solo una piccola finestra fra quella vegetazione, istantanee di un luogo dove si può tornare a sorridere, giocare, imparare… o, semplicemente, a vivere.”
Davide Galuppi

Inaugurata la mostra alla presenza dell’assessore Iva Berasi


Giornata dell'Amicizia a favore di Casa Mihiri

Domenica 25 Novembre 2007 alle ore 12.30 a Borgo Valsugana TN
presso la Sala Associazioni di Borgo Valsugana vicino al vecchio campo da calcio.

La giornata è volta a far conoscere l’associazione ed il suo operato; pranzo, conferenza con proiezione di filmati e diapositive ed un pomeriggio tra amici in allegria con sorteggio dei premi della lotteria! Prenotatevi con largo anticipo ed estendete l'invito ai vostri amici, i posti sono limitati, ed il costo di partecipazione è stato fissato in 20,00 euro a persona (15,00 euro per gli studenti, a offerta per i bambini).

Informazioni e prenotazioni:
Patrick Giacomin e Annalisa Paoli - Novaledo, Tn tel. 347 8593902
Mario Liberali - Rovereto Tn - tel. ore serali 0464 430416
Paolo Dellamaria – Trento tel. 347 0032456
Cristina Gottardi – Cembra tel. 349 8092260
Maurizio Boscheri - Laghetti di Egna Bz - tel. 0471 818233
Per e-mail: info@amicidicasamihiri.org

AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE PREGASI SPECIFICARE SE VEGETARIANI.

Come arrivare:
vedi piantina allegata, la sala è dove c'è il simbolo dei carabinieri. Parcheggi nelle vicinanze (10-15 per ogni lato del campo di calcio, parecchi al centro commerciale le Valli e al Caseificio). Ritrovo per chi volesse esere accompagnato: alle 12,00 al distributore Agip (rotatoria vicino al centro comm. "le Valli").

Il ricavato, al netto delle spese di acquisto dei generi alimentari sarà devoluto al progetto: "Casa Mihiri" ,In caso di mancata partecipazione quanto versato verrà comunque devoluto per intero al progetto.

• Chi fosse interessato ad avviare una sponsorizzazione a distanza per un minore in Sri Lanka puo contattarci o avere maggiori informazioni sul nostro sito.
• Il conto corrente di Amici di Casa Mihiri è cambiato, i versamenti che ancora dovessero arrivare sul vecchio c/c ci saranno comunque girati in automatico sul nuovo che è:
BANCA POPOLARE ETICA
c/c n° 500 000 - ABI 05018 - CAB 12100
intestato a: Trentinosolidale onlus
Causale del versamento, molto importante: Progetto N°62/Mihiri

Ringraziamo tutti voi per l’attenzione prestata e vi diamo appuntamento alla giornata Mihiri!


Riparte il progetto adozioni a distanza

Caro Mario,
Oltre alla ricerca di sponsor per le bimbe residenti qui a Casa Mihiri, devo chiederti di attivarti per un nuovo progetto: la nostra sede di Galle, ha preparato un nuovo progetto di adozione a distanza, in collaborazione con la Samma Samadhi Foundation di Colombo. Il presidente, il fondatore ed il Venerabile Siridhamma Thero (nella foto a lato).
Con loro abbiamo già fatto diversi interventi, ci siamo sempre trovati bene.
Poi il Siridhamma è anche nel nostro comitato della Mihiri.

Il mese scorso abbiamo fatto una selezione di 50 ragazze e ragazzi, provenienti da Anuradapura, Ratnapura, Matara, Tangalle, Moratuwa, Kurunegala, etc. Hanno tutti tra 7 e 18 anni. Provengono da famiglie molto povere. Noi in questo caso saremmo il tramite tra voi e loro, per 15 minori.

La fondazione deve a voi mandare ogni tre mesi un resoconto della situazione, e ogni anno deve darvi e mandarvi (per gli sponsor) una lettera, una foto, etc. come si fa normalmente.
Questo perchè noi non siamo in grado di svolgere tutto il lavoro.
La quota e la stessa, 31 euro al mese, per un totale di 372 euro all’anno.
Direi di fare dei versamenti semestrali o annuali.

Siccome so che lo farai ti allego gia I file dei ragazzi…
GRAZIE
Lucilla Andreanelli


Le foto della "Giornata dell'Amicizia"

Ecco le foto dell’ ultima “Giornata dell’Amicizia” a favore di Casa Mihiri, tenutasi domenica 17 giugno 2007 prezzo Baita Alpini “Carlon” in Località Carlon, Val di Sella-Borgo Valsugana [TN]


"Giornata dell'Amicizia" a favore di Casa Mihiri - Sri Lanka

Domenica 17 giugno 2007 alle ore 12.30
presso: Baita Alpini "Carlon" Località Carlon, Val di Sella-Borgo Valsugana [Tn]

La giornata è volta a far conoscere l’associazione ed il suo operato; pranzo tipico trentino, conferenza con proiezione di filmati e diapositive ed un pomeriggio tra amici in allegria con passeggiata nella vicinissima Cattedrale Vegetale di Arte Sella. Costo di partecipazione 20,00* euro a persona, pranzo compreso.
Ritrovo alle ore 12.00 a Borgo Valsugana al supermercato LIDL oppure direttamente alla baita in Val di Sella

Informazioni e prenotazioni:
Paolo 347/0032456
Patrick ed Annalisa 347/8593902
Mario 349/4424030 - E-mail: info@amicidicasamihiri.org

Chi verrà da lontano può pernottare nelle vicinanze in montagna o al lago, richiedete informazioni!!

* Il ricavato, al netto delle spese di acquisto dei generi alimentari sarà devoluto al progetto: "Casa Mihiri". In caso di mancata partecipazione quanto versato verrà comunque devoluto per intero al progetto.

AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE PREGASI SPECIFICARE SE VEGETARIANI

Iscrivetevi ed acquistate il biglietto con largo anticipo, posti limitati!!

· Il sito www.amicidicasamihiri.org è stato ultimamente aggiornato, nelle news e nella sezione foto, grazie al nostro amico Daddo.
· Chi fosse interessato ad avviare una sponsorizzazione a distanza per un minore in Sri Lanka puo contattarci o avere maggiori informazioni sul nostro sito cliccando qui
· Il conto corrente di Amici di Casa Mihiri è cambiato, i versamenti che ancora dovessero arrivare sul vecchio c/c ci saranno comunque girati in automatico sul nuovo che è:

BANCA POPOLARE ETICA
c/c n° 500 000 - ABI 05018 - CAB 12100
intestato a: Trentinosolidale onlus
Causale del versamento (molto importante): Progetto N°62/Mihiri

Ringraziamo tutti voi per l’attenzione prestata e vi diamo appuntamento alla giornata Mihiri di giugno!


Allo spazio Makenoise di Roma si inaugura lo "Sri Lanka stories"

Le immagini di Manolo Cinti e Veronica Marica per un progetto che intende raccontare lo Sri Lanka e le sue contraddizioni

Si terrà martedí 22 maggio alle ore 19,30 l'apertura della mostra "Sri Lanka Stories" presso lo spazio espositivo Makenoise di Roma. Un percorso multisensoriale articolato in due sezioni, offre una rappresentazione dello Sri Lanka dei fotografi Manolo Cinti e Veronica Marica, in cui emergono le contraddizioni di un paese in via di sviluppo. Multisensoriale perché, oltre alle immagini, sarà possibile ascoltare i suoni e le voci delle persone e dei luoghi, immergendosi davvero nella realtà dello Sri Lanka e dei suoi abitanti. Sarà inoltre possibile degustare prodotti ed i piatti tipici dello Sri Lanka.
All'inaugurazione, oltre ai due autori delle foto, saranno presenti: Asanty Issanayake, Ministro Consigliere dell'Ambasciata dello Sri Lanka, Narada Wigesooriya Proprietario dell'emittente Net Tv, anche media partner della mostra e Romolo Salvador Sabio, Consigliere Aggiunto in Consiglio Comunale per Asia e Oceania.

Nella prima sezione, intitolata "Classe Emergente", i fotografi danno volto ad una nuova classe sociale che, non curante del classismo imperante nel Paese e della profonda depressione economica, si sta progressivamente affermando: la borghesia. Si tratta di business men, medici, avvocati, piccoli e medi imprenditori che ispirati al modello occidentale tentano di risollevare lo Sri Lanka dalla profonda crisi.
La seconda sezione, "Emergenza Nascente", è un reportage che rappresenta l'altro volto dello Sri Lanka: migliaia di bambini abbandonati in case-famiglia, orfanotrofi e riformatori aiutati dalle numerose associazionidi volontari che operano sul campo.
È il caso di Casa Mihiri, una realtà tutta italiana, il cui obiettivo primario è quello di dare ai bambini srilankesi un futuro migliore ed un presente dignitoso. Proprio a questaassociazione sarà devoluto il ricavato del libro fotografico legato al progetto Sri Lanka Stories che sarà pubblicato nel corso dell'anno.Con il prossimo step del progetto Sri Lanka Stories i fotografi intendono documentare l'integrazione della comunità dello Sri Lanka che vive in Italia dal punto di vista dell'imprenditorialità emergente (cdg).


13° Memorial "Bepo Foches" U.S. Villazzano, sostiene Amici di Casa Mihiri

Carissimi amici,

com’è ormai consuetudine anche quest’occasione di festa, sport ed aggregazione per i nostri bambini è contraddistinta da un’iniziativa di carattere umanitario. Il progetto di solidarietà che abbiamo voluto sostenere nell’ambito del 13° Memorial “Bepo Foches” assume l’ambizioso proponimento di trasmettere alle nuovissime generazioni la consapevolezza del loro essere e del loro vivere; l’impegno sociale di cui essi stessi possono con poco, essere partecipi, non li farà certo diventare dei buoni calciatori ma futuri uomini buoni si!

Molti di Voi ricorderanno infatti, le iniziative che hanno accompagnato le passate edizioni dei tornei organizzati dall’U.S. Villazzano, quali: “Basta col lavoro minorile nel mondo”, “un gol per la solidarietà”, “un gol per l’amicizia” e “costruiamo la casa famiglia Mihiri”. Tutti questi progetti hanno trovato nella generosità dei bambini e delle loro famiglie, un preziosissimo aiuto per accendere un sorriso sulle labbra e negli occhi di molti piccoli e meno piccoli in Bolivia, Somalia e Sri Lanka, permettendo loro di poter finalmente essere bambini e soprattutto poter vivere come tali, contribuendo al loro diritto ad esistere, giocare e studiare.

Il nostro ed il Vostro impegno si sono quest’anno concentrati sul dare continuità al sostegno dell’Associazione “AMICI DI CASA MIHIRI” che da anni aiuta le attività portate avanti da Lorenzo Bacci e Lucilla Andreanelli a Walahandua in Sri Lanka, uno dei numerosi progetti che al mondo, come piccole gocce che ci auguriamo possano diventare un giorno un oceano, si propongono di lavare le tante ingiustizie e soprusi cui sono da sempre costretti dall’avidità dell’uomo, i paesi ed i popoli più poveri.
Dopo aver contribuito nel nostro piccolo all’ultimazione di una casa famiglia per diciotto bambine con problemi socio famigliari e ragazze che hanno subito maltrattamenti d’ogni genere, dove potessero trovare ciò di cui avevano maggiormente bisogno, affetto, cure e educazione scolastica, ci sembrava giusto provare ad instaurare un legame più concreto con la casa stessa ed i progetti che in essa si sviluppano.
In particolare il Presidente dell’Associazione, Sig. Mari Liberali, ci segnala il caso urgente di una bimba di due anni che si è pesantemente ustionata e per le cui cure, gli amici della Casa si stanno prodigando a ricercare il denaro necessario.

La nostra idea è quella di chiedere, come nelle passate edizioni del torneo, un piccolo sacrificio ai Vostri bambini e la Vostra sensibilità nel divulgare fra loro l’iniziativa. Se i genitori saranno d’accordo, ogni bambino sarà invitato a rinunciare durante tutto l’arco della durata del torneo, a qualche piccolo capriccetto, l’equivalente di un gelato, una coca-cola o quanto uno vorrà. La busta contenente la somma risparmiata potrà essere affidata in forma strettamente anonima al proprio allenatore che, il 6 maggio, durante la festa di chiusura della manifestazione, le consegnerà all’organizzazione per il successivo affidamento al Sig. Mario Liberali.

Sono certo che anche questa volta la Vostra sensibilità darà origine ad una grande manifestazione di generosità.

Durante il Memorial “Bepo Foches”, il Sig. Liberali si è reso disponibile a presentare ai ragazzi e a Voi genitori, questo e gli altri progetti in cui è impegnata l’Associazione “Amici di Casa Mihiri”, attraverso uno o più incontri alla fine delle partite, in una data che Vi comunicheremo in seguito.

Un ringraziamento sincero per la Vostra partecipazione ed un augurio di buon divertimento.

U.S. VILLAZZANO
Il Responsabile del Settore Giovanile
Grassi Luca

Villazzano, 23 marzo 2007


Aiutiamo la piccola Paboda

Ci scrive Lucilla da Casa Mihiri per segnalarci un nuovo caso urgente: Paboda Sanipani Samarasinghe, una bimba di Wanchawala, Galle, si è pesantemente ustionata su tutto il corpo ed ha perso le dita della mano destra.
Giocando si è tirata addosso la tovaglia del tavolo sulla quale era appoggiata una lampada a petrolio, il tutto ha preso fuoco e la piccola si è trovata avvolta dalle fiamme.
Bisognerebbe ora raccogliere dei soldi per aiutare la famiglia a operare la figlia che ha appena compiuto i due anni essendo nata il il 4 marzo 2005.
La mamma e’ casalinga ed Il papà ha lasciato il lavoro statale per ritirare la liquidazione e far operare la figlia ma i soldi non sono sufficienti. Servono 1.400 euro per far fronte alle due operazioni necessarie a normalizzare per quanto possibile la sua condizione.
Presso la nostra sede abbiamo una documentazione fotografica del caso, che abbiamo preferito non pubblicare, vista la delicatezza del caso.

Aggiornamento del 07 maggio 2007
Grazie alla generosità dei giovani partecipanti al 13° Memorial “Bepo Foches” U.S. Villazzano, Trento, della Cassa Rurale Altavallagarina di Volano e di altri privati sostenitori è stato raggiunto l’obiettivo prefissato per poter sostenere le prime due operazioni. Vi terremo informati sul caso ed auguriamo a Paboda di poter al più presto riprendere una vita più serena.

L’intervento dell’assessore provinciale alla Solidarietà Internazionale ed allo Sport, Iva Berasi, alla serata di presentazione del 13° Memorial “Bepo Foches”


Ultime notizie da Casa Mihiri

Torno dal viaggio in Sri Lanka, fatto a gennaio, con molte novità. La permanenza di un mese a Walhandua, Galle, ha permesso a me e Maurizio di osservare assiduamente l’ottimo lavoro portato avanti da Lucilla e Lorenzo e l’andamento dei progetti attivati. Anche la presenza della volontaria Sonia Defrancesco, da agosto a novembre, ha lasciato i suoi frutti; infatti grazie a lei i progressi riscontrati nelle bambine sono notevoli: ho visto, con molto piacere che l’organizzazione della Casa ha subito dei cambiamenti in positivo.

Le bambine sono molto più ligie ai loro piccoli compiti quotidiani e aderiscono volentieri alle attività organizzate per il dopo scuola: hanno iniziato di recente un corso di informatica e uno di danza, oltre a quelli che già seguivano di matematica e inglese.

L’educazione delle bambine ha fatto grandi passi avanti e sono sicuro che le cose possano continuare in tal senso. Altre novità riguardano l’arrivo di tre bimbe all’interno della struttura che hanno bisogno di maggiori attenzioni per entrare in sintonia con il nuovo ambiente. Grazie al contributo di Fondazione Metalistem Sonia è potuta tornare a Casa Mihiri dove si fermerà per tutto il 2007. Il 15 di gennaio la volontaria è quindi partita per Galle dove si occupa di portare avanti il progetto attivato: la formazione di personale locale e la responsabilizzazione delle bambine più grandi al fine di garantire una continuità alla struttura avvalendosi, in futuro, esclusivamente di personale locale per impartire un’educazione completa che va dall’economia domestica, all’insegnamento dell’importanza della pulizia e dell’igiene personale, alla cucina, al cucito.

Negli ultimi anni il numero delle bambine è aumentato, si manifesta pertanto la necessità di reperire fondi al fine di ampliare a breve la struttura; così da permettere che le bambine piccole e quelle più grandi abbiano un proprio diverso spazio.

Altro aspetto da non sottovalutare è quello legato alle adozioni a distanza, è necessario attivarne altre poiché sono molti i bambini esterni a Casa Mihiri ad avere bisogno del nostro aiuto; garantire la sopravvivenza e la scolarizzazione a coloro che non se lo possono permettere è uno dei principali obiettivi perseguiti da Amici di Casa Mihiri.

Colgo, a tal proposito, l’occasione per ringraziare a nome dell’Associazione tutti coloro che hanno finanziato i nostri progetti, in particolare i dipendenti dei supermercati Orvea ed i privati che ci hanno sostenuto, permettendo il mantenimento di Casa Mihiri e dando la possibilità a molti bambini, non solo all’interno della struttura, di vivere meglio. Ricordo inoltre che per qualsiasi informazione riguardante i progetti attivati, siamo sempre a disposizione.

Il Presidente Mario Liberali


Progetti realizzati con il contributo della Fondazione Metalsistem